Descrizione

Nogara (Vr) 13/11/1905 – Verona 04/08/1969

Nasce a Caselle di Nogara il 13 novembre 1905 da una famiglia di agricoltori. Vista la sua abilità nel modellare la creta, viene mandato all’età di 17 anni all’accademia Cignaroli, dove studia con profitto, distinguendosi per le sue doti artistiche. In quegli anni fonda assieme al pittore Rolando Colombini il Circolo Artistico Nogarese, centro della cultura locale per molti anni.

Lavora come ritrattista, esegue numerosi lavori di arte funeraria nei cimiteri della natia Nogara, di Verona e in altre località della provincia (ma anche all’estero, come a Zurigo e Addis Abeba), fa lavori di arte sacra per alcune chiese di Verona e provincia, e si occupa anche di medaglistica.

Trasferito a Verona, apre uno studio a fianco della chiesa di S. Procolo. All’età di 33 anni espone alla Biennale di Venezia e successivamente in mostre ed esposizioni in tutta Italia, dove ottiene i favori della critica a numerosi premi (Forlì, Mestre, Cagliari, Arezzo, Montecatini, Bologna, Firenze e altro). Sue opere si trovano in collezioni private e musei in tutta Italia e all’estero (Svizzera, Germania, Stati Uniti d’America, Francia, Etiopia, Svezia).

Viene nominato Cavaliere della Repubblica, è socio di importanti istituzioni culturali quali la stessa Accademia Cignaroli.

Nel 1969 esegue il lavoro che lo renderà celebre in tutto il mondo, ovvero la statua di Giulietta Capuleti, collocata nel cortile della “Casa di Giulietta” a Verona, (altre due copie vengono installate a Monaco di Baviera e a Chicago). Purtroppo non farà in tempo a godere di tanta notorietà a causa di un infarto che pone fine alla sua vita il 5 agosto 1969.

Nel 1972 viene fatta una sua mostra postuma presso il museo di Castelvecchio di Verona, e successivamente la natia Nogara dedicherà una via a suo nome.